Nell'episodio precedente avete visto come nasce il nostro vino la Bella Estate, un Piemonte Moscato Passito nasce al centro in una zona a cavallo tra provincia di Asti e di Alessandria, a quote comprese tra i 200 e 400 metri d'altezza. Il territorio da cui ha origine il vino la Bella Estate è una dorsale collinare che divide il corso del fiume Belbo da quello del Bormida. Sono tutti dei suoli di origine sedimentaria marina con un'età compresa tra i 10 ei 20 milioni di anni. Nell'ambito territoriale da cui hanno origine i vini prodotti da Vite Colte spazi e in tutta la zona Sud del Piemonte, principalmente nelle tre province di Alessandria, Asti e Cuneo con una digressione nel nord, nella zona del canavese sulla Serra d'Ivrea, dove si produce Erbaluce di Caluso. Sono due zone completamente diverse da un punto di vista sia orografico che di origine dei suoli Serra ha un origine glaciale, uno dei depositi di un ghiacciaio antico. Mentre la zona Sud del Piemonte è una zona di origine sedimentaria marina con dei terreni a contenuto franco argilloso franco sabbioso, ma con la presenza di molto calcare. Questo fa la differenza nella qualità dei vini e caratterizza i vini del Sud Piemonte Partendo da Est, abbiamo la zona importante di produzione dei vini bianchi, che è la zona del Gavi DOCG 100% uva Cortese. Abbiamo due tipologie di terreni. Bianchi, all'interno del Comune di Gavi, e Rossi, al di fuori del comune di Gavi, ma all'interno della denominazione, che caratterizzano i vini con due denominazioni diverse. Poi, procedendo verso ovest troviamo tutta la zona di produzione del Brachetto d'Acqui, del Moscato d'Asti, la produzione del moscato passito. Per passare attraverso una zona che è molto importante per Vite Colte per storicità, la zona di produzione del Barbera d'Asti Infatti, noi leghiamo Vite Colte al vino La Luna e i Falò, un Barbera d'Asti Superiore. Anche la zona più ristretta all'interno della denominazione Barbera d'Asti, la zona del Nizza oggi diventata DOC di cui Vite Colte produce un prodotto di eccellenza, sempre a base di Barbera 100% con lungo affinamento. Poi proseguendo sempre verso ovest arriviamo nella zona di produzione dei grandi vini a base di Nebbiolo, Barbaresco, Nebbiolo d'Alba e Barolo. Per arrivare alla puntata successiva che approfondirà il discorso sulla nostra produzione di Barolo essenze,  con tre diverse tipologie di Barolo collegate al territorio, cioè la tipologia di suoli, per capire come i suoli caratterizzano i vini. E' un legame molto importante che solo i vecchi viticoltori, che da anni coltivano questi terreni queste vigne, sono in grado di distinguere, di separare di trasmettere attraverso il vino in bottiglia.

Vuoi promuovere la tua attività? Contattaci