[Mauro] Come promesso oggi siamo venuti in azienda San Martino Vini per testimoniare quello che è un giorno di super festa visto i 50 anni di attività. 50 anni fa come si coltivava?

[Walter] Si  coltivava in modo sicuramente diverso di oggi, il metodo di allevamento era con delle produzioni più grandi e oltretutto all'interno di questo sistema c'erano dei gelsi che servivano per coltivare il baco da seta.

[Mauro] E come tecnologia invece, ossia la trasformazione dell'uva in vino, o anche semplicemente come veniva portata l'uva in cantina?

[Walter] Ovviamente la vendemmia era manuale e il sistema di lavorazione era diverso, soprattutto parlando di vini bianchi le fermentazioni non erano a temperatura controllata e soprattutto la fermentazione avveniva insieme alla buccia quindi con un risultato nettamente diverso rispetto ad oggi.

[Mauro] Le uve che si allevano oggi sono le stesse che sedevano 50 anni fa?

[Walter] Negli anni che furono i vitigni che si coltivavano erano un po' quelli tradizionali della zona quindi parliamo del Merlot, del Tocai, del Raboso quindi vitigni autoctoni. Col passare del tempo la domanda è cambiata e quindi diciamo si è passati a coltivare Pinot Grigio, Prosecco perché la domanda del mercato è evoluta e l'azienda ovviamente si è evoluta in funzione di quella che è la domanda.

[Mauro] E a proposito di evoluzione la tecnologia che adesso usa la vostra azienda com'è?

[Walter] Una fase importante è quella di mandare direttamente in pressatura l'uva intera senza doverlaprima pigiare quindi rompere e quindi riservare in una prima fase una qualità all'interno dell'acino quindi da qui poi partono le fermentazioni, la temperatura controllata e tutta una serie di nuove tecnologie che oggigiorno danno dei risultati nettamente performanti. L'azienda San Martino oggi coltiva in buona parte dei vitigni a bacca bianca come il Prosecco, il Pinot Grigio, Chardonnay e continuiamo a coltivare degli ottimi vini rossi come il Refosco dal peduncolo rosso, il Cabernet Franc ed altri rossi che in questa zona danno grande qualità grandi profumi e l'equilibrio finale del prodotto.

[Mauro] So che uno dei vostri obiettivi il vino il più naturale possibile.

[Walter] Certamente, una parte di azienda diventerà bio. Stiamo cercando di ridurre al minimo l'utilizzo dei solfiti per avere i vini il più naturale possibile.

[Mauro] Azienda San Martino nel futuro?

[Walter] Il futuro di San Martino inizia da oggi con un importante innaugurazione del nuovo impianto di imbottigliamento moderno e altamente performante.

[Mauro] In questa festa siamo circa 250 persone, cosa ci farai assaggiare?

[Walter] Avremo modo di assaggiare più prodotti ovviamente partendo dall'aperitivo con dell'ottimo Prosecco. Poi ci saranno delle bollicine, oggi molto di moda, Ribolla Gialla e poi si passerà a dei vini fermi come anche degli ottimi rossi dal Cabernet al Refosco e altre cose.

[Mauro] Non ci resta che brindare a questi 50 anni con un...

[Walter] Beh sicuramente con un Bea Vita.

Vuoi promuovere la tua attività? Contattaci