Mauro. Eh pensieri!!! Cosa pensi? Casomai poi te lo dico. 
Oggi di cosa parliamo? Parliamo di una piccola e saporita protagonista, che ci porta in viaggio verso la Liguria e più precisamente a Taggi.

Parliamo infatti dell'oliva Taggiasca. Un'oliva gustosissima protagonista di diversi piatti della tradizione.
Questa varietà di oliva è giunta a noi dalla vicina Provenza, grazie a dei Monaci provenienti dall'Isola del monastero di Lerino.

Oltre a gustarla volentieri da sola e nelle pietanze, da questa oliva si ricava anche un olio abbastanza rinomato, tanto che ha avuto riconoscimento di DOP.                                                                                                  Oggi tuttavia proponiamo delle Caserecce con Pesto di Feta e Fave fresche a cui abbiamo aggiunto queste meravigliose Olive. E' un piatto molto mediterraneo e non posso che immaginarmi di gustarlo sotto un portico in riva al mare.

E' proprio quello che stavo pensando io.

Seduti sotto un portico in riva al mare ,il piatto c'è...

anca il vino... E siccome mangiare senza vino fa proprio tristezza, direi che potremo aprire una bottiglia.
Per l'occasione, direi un Grillo. Aprire un bianco ligure sembrava scontato.
Quindi, qui al nord il Grillo viene spesso e ingiustamente dimenticato, abbiamo deciso di aprire questa
 

Vuoi promuovere la tua attività? Contattaci