AcinoNobile ad Autoctona 2018 

Siamo stati a trovare Poderi Cellario, che ci ha fatto assaggiare quello che è l'unico vitigno autoctono del Piemonte: la Nascetta. Si tratta di un'uva che era molto diffusa nel XVIII secolo intorno al comune di Novello e che si è poi persa per un periodo di quasi 200 anni per motivi di produzione: infatti è un vitigno che non produce in modo costante. E' stato quindi abbandonato, finchè vent'anni fa alcune aziende di Novello l'hanno ripreso. 

Poderi Cellario sono stati la prima azienda fuori dal comune di Novello a rifare una vigna di Nascetta, da cui nasce questo Langhe DOC Nascetta Se'. Si tratta di un vino fermentato prima in accaio e successivamente in botti di rovere, non tostate, ma piegate a vapore. In bocca è morbido e vellutato, rotondo e pieno, con marcati sentori fruttati.

Un'altra importante produzione dell'azienda è il Dolcetto, i cui cru più rilevanti sono San Luigi di Dogliani e Cornole di Farigliano. Anche in questo caso Poderi Cellario si distingue per il ritorno alle origini, riproponendo il tradizionale modo di fare il Dolcetto con una speciale pigiatrice.

Insomma, per chi predilige vini vecchio stile, Poderi Cellario è sicuramente il massimo!

Vuoi promuovere la tua attività? Contattaci