Il Vino Fragolino é vietato?

Il Vino Fragolino é vietato?

Articolo pubblicato il 14/09/2017

Oggi parliamo di fragolino. Vi sarà capitato di vedere negli scaffali di qualche supermercato una bottiglia con scritto in etichetta “Fragolino”, beh in realtà quella è una bevanda a base di vino aromatizzato alla fragola. E il fragolino vero? Il fragolino vero è fatto con quella che è chiamata uva fragola e non è possibile che lo troviate in negozio perché ne è vietata la commercializzazione. Il primo divieto risale ad una legge del 1931 fatta per tutelare la qualità del prodotto italiano ed europeo. Il fragolino deriva dalla vitis labrusca che non è in grado di fare vino di qualità al livello della vitis vinifera che di fatto è l’unica concessa per fare vino.

Nel tempo ci sono state delle modifiche alla legge, l’ultima se non sbaglio nell’87 ma resta il divieto di fare con quest’uva del vino destinato al commercio. La legge ne permette la coltivazione come uva da tavola e la produzione di vino per uso privato.

C’è poi il fattore metanolo, questo tipo di uva, in fase di fermentazione, ne produce una quantità ritenuta troppo elevata e quindi, se assunto in grosse quantità, dannoso per la salute.

Se comunque volete proprio assaggiarlo avete 2 possibilità: trovare un viticoltore che lo produce per se e farvi regalare una bottiglia o andare in un paese in cui sia permesso commercializzarlo come la Svizzera, l’ America o l’Australia. Per dir la verità c’è anche una regione dell’Austria in cui potete trovarlo, ... il Burgenland... in cui per motivi storico-culturali potete trovate in vendita l'Uhudler che è appunto il fragolino.

 

Hai bisogno di noi? Contattaci