Oggi volevo presentarvi un vino che, al di là dei tre bicchieri presi quest'anno, a me è sempre piaciuto! Siamo in Molise, bellissima regione anche a livello turistico ed il vino in questione è una riserva di Aglianico.
Non è un vitigno autoctono, ma il Contado è un rosso Doc Molise davvero straordinario. L'azienda che lo produce è Di Majo Norante. Azienda che ha una storia di produzione risalente al 1800. Le uve coltivate in un terreno sabbioso argilloso a circa 100 metri sul livello del mare nella zona di Ramitello, che è in provincia di Campobasso.

Le viti hanno un'età media di oltre vent'anni. Il risultato è quello di un vino morbido, vellutato, vinoso. I settori principali, sia al naso che in bocca sono quelli della frutta matura, con qualche sfumatura di mandorla. Le note speziate quelle del cioccolato e del tabacco ci regalano un elegante complessità. E' un rosso importante che matura in vasche d'acciaio e per circa 18 mesi in botte. Dopo un ulteriore affinamento di sei mesi in bottiglia è pronto per essere servito.

In che occasione?
Beh! Quando abbiamo della selvaggina, un primo piatto a base di ragù, o anche dei formaggi. Un'idea abbastanza
veloce, giusto per avere la scusa per aprire questa bottiglia, potrebbe essere i Cavatelli al Ragù. Un piatto di pasta
fatta in casa tipico della cucina molisana condita con del ragù di carne d'agnello. E' scontato dire che con un vino così in realtà basterebbe un amico e un pezzo di formaggio.

Vuoi promuovere la tua attività? Contattaci