A quanti di voi è capitato di acquistare delle bottiglie per delle occasioni speciali che poi non arrivano mai? Non tanto perché non ci sia nulla da festeggiare, ma perché l’occasione più importante è sempre la successiva.

Il risultato è che quelle povere bottiglie rimarranno sole solette fino a che poi potrebbero diventare imbevibili. Pensate che qualche giorno fa, per non buttarla via, ho dovuto, a malincuore, usare una bottiglia di Amarone come riduzione. Ho ancora gli incubi!!!

Ma la riduzione era molto interessante...

 

Nei ristoranti, il sommelier e lo chef collaborano anche per far girare la cantina.

Anche voi, se lo volete, potete fare lo stesso e creare un menù ad hoc per esaltare le caratteristiche delle bottiglie che avente in cantina. Se vi serve aiuto non esitate a contattarci!!!

 

Ma tenete presente una cosa, per degustare un buon vino non è necessario cenare. Apritele queste bottiglie, che tanto ne vendono altre…. Anche perché lo sapete com'è, quando andate dal dottore, la prima cosa che vi dice è "eliminate l'alcol". E tutte quelle bottiglie!?!? Io prima di andare dal dottore…. mi bevo tutta la cantina....

Scherzi a parte, spesso, la cosa più figa che potete fare è semplicemente aprire quella bottiglia, mettete la temperatura ideale, se ne ha bisogno apritela per tempo, chiamate un paio di amici, non troppi, e al massimo preparate 2 stuzzichini.

NON VE NE PENTIRETE!

 

Gusterete al meglio il vostro vino e le sensazioni che vi resteranno impresse saranno proprio i sentori di quel vino.

Ditemi anche VOI le situazioni in cui il vino è stato l'assoluto protagonista.

Vuoi promuovere la tua attività? Contattaci