AcinoNobile ad Autoctona 2018

Siamo stati da Gianni Mauriello, titolare dell'azienda Casa Primis in Puglia, che ci ha raccontato i suoi
vitigni autoctoni. Per quanto riguarda i vitigni a bacca rossa, parliamo di Ciliegiolo -un vitigno molto interessante vinificato a basse temperature da cui otteniamo un vino rosso che va bevuto fresco, Primitivo e Negroamaro; per quanto riguarda i vitigni a bacca rossa, di Greco e di Fiano. La filosofia aziendale è quella di produrre solo vini in purezza per mantenere i profumi dell'uva da cui deriva. I vitigni che danno maggiore soddisfazione sono però il Nero di Troia tra i rossi e il Bombino Bianco tra i bianchi. Noi abbiamo assaggiato il primo.

Il Nero di Troia è un vitigno originario della provincia di Foggia, anche se non sappiamo se anticamente sia stato importato dalla Grecia. E' un vitigno nobile, difficile da lavorare durante le fasi di pigiatura, di pressatura e
anche durante la fermentazione a causa dell'elevato grado di tannini presenti. Questi ultimi lo rendono un vino longevo, che si presta molto bene all'affinamento in barrique, e molto aromatico. I profumi infatti sono stupefacenti: la viola, la mora, la ciliegia... E' un vino gentile ed elegante, frutto di operazioni di vinificazione attente e di una pigiatura molto leggera.

E' tranquillamente abbinabile con caciocavallo podolico, tipico della zona, con una bistecca di vitello oppure una costatina di agnello.

Quindi, amici, vi invitiamo a visitare questa azienda e ad assaggiare i suoi vini, perchè questo vino è stato una premessa entusiasmante!

Vuoi promuovere la tua attività? Contattaci