[Alessandro]
Mauro, non pensi che la bella stagione faccia venir voglia di piatti freschi e leggeri, come una bella insalata di riso.
[Mauro Chiaro]
Guarda Alessandro a me quando parli di mangiare a me vine sempre e di tutto. Perciò, cadi in piedi. Però, vedo che hai preparato qualcosa di veramente affascinante.
[Alessandro]
Oggi ti parlo di riso venere. E' proprio il riso il protagonista di oggi. Ma ti parlo di una precisa varietà di questo cereale, che è proprio il riso venere. Il riso venere è originario di Vercelli, ma deriva dall'incrocio tra una varietà bianca e una nera asiatica più difficile da coltivare qui da noi in Italia. Si pensa che il nome della varietà richiami la dea dell'amore.
[Mauro Chiaro]
E' per quello che mi innamoro del cibo.
[Alessandro]
Poiché in Cina al riso nero si attribuiva un potere afrodisiaco. Il riso Venere si presenta di colore ebano scuro ed è un chicco integrale, per cui anche sano e ricco di fibre. Da cotto è un riso che resta sempre abbastanza croccante e con un sapore aromatico e gustoso. La nostra proposta di oggi è un riso venere freddo con cubetti di zucchina cruda e salmone affumicato con foglioline di menta.
[Mauro Chiaro]
In abbinamento ad un piatto così fresco, così estivo e così leggero potremmo provare quello che in realtà è una New Entry nella nostra cantina, che è il Bianco di Ceparano. L'azienda è Fattoria Zerbina. Siamo a Faenza, in Romagna e Cristina Giminiani coltiva quest'uva, che è un Albana con tipo di impianto ad Alberello a paolo singolo. L'azienda ne produce in realtà varie versioni, ma quello che apriremo oggi ha come caratteristiche freschezza e fragranza. Questo lo rende veramente un'ottima compagnia a piatti leggeri come la nostra insalata di riso venere.
[Alessandro]
Caso mai, visto che il vino non è molto dietetico, tu ne bevi un goccetto, io me ne bevo un po'.

Vuoi promuovere la tua attività? Contattaci