[Mauro Chiaro]
Oggi sono in compagnia di Valeria, che è l'altra metà de I Golosi Itineranti, che oltre a essere appassionati di cibi sono appassionati anche di viaggi Quindi oggi abbiamo un piatto tipico del...
[Valeria]
del Giappone.
[Mauro Chiaro]
Del Giappone...
[Valeria]
Infatti, sono recentemente tornata da un viaggio lì...ed è anche la mia passione questo paese e ho imparato a fare questo piatto che oggi ti presento. Si tratta del Tamagoyaki. E' una delle preparazioni che in Giappone unisce di più la tradizione e la semplicità. Infatti, si tratta semplicemente di una frittatina arrotolata che viene realizzata con un'apposita padella quadrata o rettangolare che si chiama Tamago pan. La ricetta classica prevede l'utilizzo di uova, zucchero, sale, Salsa di Soia e Mirin, che è un sakè utilizzato per cucinare. Poi ci sono altre varianti a seconda della zona. Questo piatto è uno snack che si può mangiare anche per strada... si trova nei banchetti. Però, viene anche utilizzato in preparazioni più complesse e a volte lo trovi anche in accompagnamento con il sushi. Mi chiedevo... a cosa potremmo abbinare a questo piatto un po' particolare.
[Mauro Chiaro]
Ottimo! Allora cerchiamo di aprire un vino che abbia come il piatto semplicità e tradizione. Nella mia regione penso possa essere rappresentato oltre, ovviamente, dal classicissimo prosecco anche dal Soave. Qui abbiamo quello di Nama, che tra gli altri, fa questo soave classico 12° di alcol, 100% di uva Garganega ha dei sentori che più che fruttati definirei floreali.  Ma è piacevole, facile e beverino. Sicuramente una valida scelta anche per l'estate, che è la stagione che sta arrivando. A questo punto, però, chiederei a voi quali sono nelle vostre regioni i vini che hanno come caratteristiche semplicità e tradizione? Ma, Valeria, in giapponese come si dice  buon appetito?
[Valeria]
E' molto semplice Itadakimasu.

Vuoi promuovere la tua attività? Contattaci