L’estate è ormai alle porte. Tempo di vacanze! Uno dei posti  dove ci piacerebbe tornare, ma non pensiamo di essere i soli, è la Sardegna.

Si dice Sardegna e si pensa Pane Carasau. Questo pane è ormai divenuto di uso comune su tutte le tavole. Lo si può trovare facilmente in qualsiasi supermercato. Ma per saperne di più ho invitato il mio amico Alessandro de I Golosi Itineranti.

Il pane Carasau è un prodotto di origine sarda dove la carasatura è una delle fasi di cottura che ne consentono la tipica tostatura. Carasare significa, per l'appunto, tostare. Viene anche chiamato carta musica, sia per l'aspetto sottile, come un foglio, che per la sua croccantezza.

Questo pane, in passato, era considerato il pane dei Pastori perché, grazie all'assenza di mollica, poteva conservarsi molto a lungo.

Il suo metodo di preparazione è molto interessante. Le pagnotte, che vengono infornate, si gonfiano e diventano come dei dischi volanti. Vengono quindi tirate fuori velocemente e tagliate a metà e tostate appena.

Il Pane Carasau è perfetto anche per creare dei gustosissimi Finger Food da servire come aperitivo. I nostri amici de I Gustosi Itineranti ne hanno preparati con guanciale, asparago bianco e verde, e delle gocce di miele allo zafferano.

Ma che cosa ci si può bere assieme?  E visto che stiamo parlando di Sardegna, noi ci abbiamo aperto Faulas dell’azienda Murales. Il Faulas è un metodo classico extra brut. E’ fatto con vermentino al 90% e un 10% di Pinot Nero. 36 mesi sui lieviti e ci si ritrova nel bicchiere un prodotto strepitoso. Fa venire perfino la pelle d'oca... rotondo, pieno, intrigante.

Tronando al nostro pane Carasau, è impiegato come normale pane ad accompagnare alle pietanze. Servito salato, spennellato con poche gocce d'olio ed infine leggermente abbrustolito è invece detto Pane Guttiau. Una preparazione molto diffusa è anche il pane Frattau, dove il Carasau viene utilizzato come base per la costruzione di una lasagna salata, alternando strati di sugo e pecorino grattugiato. C'è infine anche il Pistoccu, che è un tipo di pane Carasau molto più spesso. Rappresenta il pane più diffuso in Sardegna. Questo viene bagnato con poca acqua per ammorbidirlo prima di servirlo.

….poi mi dicono di stare a dieta, ma come si fa a rinunciare ad un aperitivo così....

Vuoi promuovere la tua attività? Contattaci